L’hobby della fotografia ti cambia la vita seconda puntata

Introduzione

Questo libro nasce dall’esperienza di un hobby.

E’ stato scritto per aiutarti a capire quanto questo hobby, in particolare, possa risvegliare una parte di te. L’importanza di avere interessi personali che non siano inerenti alla famiglia o al lavoro è un tema oggi trattato anche da esperti del comportamento umano, ma l’analisi di come uno specifico hobby possa apportare variazioni nel tuo modo di pensare e di essere è altrettanto importante.

Ritengo di una grande importanza la scelta di come passare il tempo libero e la necessità di ritagliare anche mezz’ora al giorno per una attività piacevole e stimolante e le variazioni che questo comporta l’attività corticale non sono infinitesimali. L’addestramento della corteccia a vedere il mondo sotto un altro aspetto si rispecchia nella vita quotidiana fornendo uno strumento potente per sopravvivere nella vita di tutti i giorni.

Se hai scelto un hobby, e in particolare quello fotografico, stai cercando di espandere la tua visione delle cose e se sfrutti bene questa possibilità, questo libro può esserti di aiuto a capirla e vivere meglio.

Hai scelto un hobby prevalentemente solitario, sarai tu e la macchina fotografica, hai la possibilità di meditare su questo aspetto di scelta che hai fatto. E’ possibile tutto sia iniziato per caso, magari con un regalo, ma la scelta di continuare è tua. Forse ti avessero regalato un kit per costruire navi in bottiglia, ti saresti fermato.

Credo che la scelta di un hobby solitario sia frutto della ricerca inconscia di  un metodo meditativo, altrimenti avresti cercato qualcosa da fare in una palestra in gruppo o saresti iscritto a lezioni di ballo con risvegli neuronali diversi per ogni attività scelta.

Tu hai dato preferenza a questo ed è già una caratterizzazione iniziale, vuoi vedere il mondo con strumenti che non siano solo i tuoi occhi. Avrai un modo diverso di vedere le cose, l’obiettivo diventerà  un altro tuo occhio con caratteristiche differenti da quelli con cui sei nato. L’occhio vede, con l’obiettivo puoi immaginare e trattenere le immagini ma la visione che imparerai della realtà attraverso una lente ti seguirà anche quando non stai guardando attraverso la lente. Avrai due visioni, quella normale e quella del tuo obiettivo, nel tempo acquisterai altri obiettivi e avrai la visione di tutti i tuoi obiettivi in una serie di immagini mentali affiancate. Ho personalmente trovato questo effetto simile a quello allucinatorio con la differenza che questo può essere considerato arte e non verrai giudicato per i tuoi stati allucinatori. 

L’aria trasognata non richiama tanto l’attenzione e dovesse farlo e i tuoi amici o parenti facessero domande, parti subito con una comoda oretta di descrizione dettagliata del tuo corpo macchina, vedrai che nessuno più  interagirà con te quando avrai il tuo momento artistico.

Può darsi che in un momento successivo tu voglia mostrare a altri il tuo personale modo di vedere la realtà, ricorda che non sempre il prossimo ha il tuo stesso hobby.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...