Covid19 e genericamente Bar Ristoranti in Autostrada durante una dieta

il

Ciao, sono appena arrivata a Bologna, ho percorso buona parte della A1, sono partita presto per avere tutto il tempo di fare un viaggio con calma. Questa volta ho dimenticato di portarmi cibo da casa e sottovalutato il problema.

Solitamente preparo prima di partire un meraviglioso tramezzone a tanti strati con salmone, rucola, pomodoro, maionese e formaggio spalmabile di capra ma, questa volta sarei arrivata a destinazione prima di pranzo, quindi a parte la mia ormai fallimentare dieta ( come puoi vedere dagli ingredienti del tramezzone) non consideravo di avere fame e sono partita presto con un solo sciaquone di caffè americano in corpo e un pacchetto di speranzosi crackers dietetici in borsa.

Ovviamente a metà strada ho iniziato ad avere le visioni del tramezzino e, sbagliando mi sono fermata in un bar ristorante di sosta autostradale. C’era poca gente ma erano tutti in regolare coda con mascherina per un caffè, visti quei pochi ma in coda ferma, mi sono avvicinata ai panini. Io e la mia dieta ci siamo avvicinate ai panini.

I panini come ben sai sono esposti dietro un vetro e con un pizzico di fame atavica sono irresistibili. Però questa volta sono stata più critica, sarà che era veramente presto anche per un pranzo con le galline….ma….questi panini hanno sempre gli affettati strabordanti, le mozzarelle che non riescono a stare tra le fette di pane e quel meraviglioso prosciutto che fa un letto attorno al panino come se dentro ci fosse almeno un kg di qualsiasi meraviglioso cibo appetizzante e saporito. Nella realtà lo sai benissimo che sono disposti così per invitare all’acquisto ma il…ripieno…è soprattutto fuori dal panino per essere visto.

Erano le 9 del mattino e il mio senso critico ha avuto il sopravvento, ho guardato i prezzi. I panini più semplici costavano 6 euro e non mi pareva li valessero, se non per la presentazione scenica ma resta un panino che mangerò in piedi….6 euro? Ho poi valutato la lenta coda per ottenere il panino e a quel punto ho lasciato stare, sono salita in auto e ho mangiato i crackers.

Qualche chilometro dopo ho dato un’altra possibilità a un altro punto di ristoro simile. A quel punto però l’ora del primo spuntino mattutino si avvicina per tutti e all’interno del locale c’era una lunga fila ordinata con mascherine, ma lunga. I panini meravigliosamente agghindati e invitanti da lontano e i prezzi altini per il qunatitativo reale di affettati o formaggi realmente all’interno del panino. Anche lì avrei fatto coda e atteso un panino semivuoto per mangiarlo in piedi o al massimo in auto. Avevo fame e ho preso nella corsia di uscita un tramezzino prosciutto cotto e carciofi confezionato per la modica cifra di 5 euro, mangiato poi in piedi fuori dalla struttura.

Ho letto che alcuni posti hanno creato una App per ordinare e ritirare fuori dal bar ristorante sia i caffè che i panini ma non mi sembra una rivoluzione sufficiente a non farmi portare il cibo da casa. Credo che un pochino di buon senso e la creazione di panini più vicini al costo richiesto sia necessario. Avevo 13 anni che i primi panini meravigliosi e i prosciutti arrosto si sono affacciati in autostrada, ora forse è tempo di organizzare questi punti di ristoro in altro modo e non credo sia una app funzionante nell’1% delle strutture a fare il cambio di rotta.

Mi piacerebbe potermi fermare in auto in un grande parcheggio autostradale e se possibile ritirare io con l’auto il cibo come nella famosa catena fast food, oppure addirittura col servizio all’auto come era un avolta nei cinema all’aperto, mi piacerebbero panini reali, piccole bento con piccolo cibo non fast food, che non siamo in America, anche un 50g di maccheroni col sugo potrebbero giustificare la mia sosta e senza che sia per forza mezzogiorno o per forza un self service all’interno del ristorante. Saranno anche sogni ma sogno le piazzole di sosta utilizzabili, non lasciate come porcilai da automobilisti indegni, i parcheggi delle strutture autostradali più sicuri, ho visto che qualcuno ha messo zone che puoi controllare con la webcam scaricando l’app, così mentre bevi il caffè puoi vedere se ti forzano l’auto, nel mio caso ne prendi atto e termini il caffè chiamando un taxi, non saprei come difendere fisicamente la mia auto.

Vorrei un pochino in più di senso civico, panini diversi da quelli che erano una novità nel 1980, più pulizia, e un posto sicuro anche esterno dove fermarmi per un attimo di ristoro, a quel punto giustifico 6 euro per il panino base.

A presto

Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...